Get Adobe Flash player

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Articoli

Pubblicazioni

  • "Lungavilla, il mio paese” – a cura della redazione di Paese Aperto – Anno: 1974 -- Questo quaderno rappresenta una curiosa raccolta di notizie interessanti e riproduzioni fotografiche di Lungavilla.

  • “Lungavila mè ch’l’era, e chi g’gh’era” – Anno: 1981 – Foto sbaidite in bianco e nero per ricordare com’era Lungavilla, com’è cambiata nel tempo la fisionomia del paese, per far rivivere il passato con i suoi personaggi. Questi gli ingredienti della mostra tenutasi nei locali del Comune da cui poi è stata tratta questa preziosa raccolta fotografica.

  • “La Madonna del Colera” – Anno: 1986 – 1836: un epidemia di colera colpisce il paese mietendo vittime tra i lungavillesi, L’allora parroco Don Bellingeri affida le sorti del paese alla Madonna, che esaudisce le preghiere debellando la terribile piaga. Ancora oggi, con la processione del 23 agosto, si rinnova il voto alla Madonna del Colera.

  • “Da Calcababbio a Lungavilla” – Anno: 1994 – A cura di Luigi Gabba e Graziano Paesotto – prefazione di Xenio Toscani – Un tempo era Calcababbio. Dal 1894 è Lungavilla. A cento anni di distanza questo volume ripercorre la storia del paese, raccontandone tradizioni e personaggi, partendo proprio dai motivi che hanno portato al cambiamento del nome.

  • “Al pais, al temp, l’amur. Vers in libartà” – Anno: 2002 – Tullio Albini vive a Voghera dal 1966, ma ha mantenuto stretto legame con Lungavilla, paese dove è nato il 29 agosto 1930 e dove ancora trascorre la maggior parte del tempo libero. In passato, ha preso parte attivamente alle iniziative socio-culturali locali; in tempi più recenti, ha collaborato, con i suoi componimenti in versi, alla stesura de “Al taccuei ad Lungavila”, anni 2000 e 2002.

  • “Don Luigi Orione, un santo e Lungavilla” – Anno: 2005 – Ricerche effettuate dai giovani di Lungavilla a seguito di un concorso promosso dalla Casa del Giovane sul tema: “Don Orione visto dai giovani di Lungavilla”.